"Se la stanza avesse potuto riflettere le sue emozioni, i quadri avrebbero urlato di dolore."

hachiamawinnie:

and-i-will-try-to-fix-me:

Adesso ti mangerei TUTTA.

Mi stai facendo venire fame P:


"   Amo più
Le tue labbra
Che i miei libri   "
-

Jacques Prévert (via lumebrog)

J’aime mieux tes lèvres
Que tous mes livres.
Car avec tes lèvres,
j’en sais plus qu’avec tous mes livres.
J’aime mieux tes lèvres
Que toutes les fleurs.
Car tes lèvres sont plus douces
Et plus délicates que toutes les fleurs.
J’aime mieux tes lèvres
Que tous les mots,
Car avec tes lèvres,
Il n’y a plus besoin de mots…

(via paolama)

like
"   E mentre si perdeva dentro di lei,
mentre sentiva i suoi capelli
che gli sfioravano la faccia,
le labbra che incontravano
la sua pelle, le sue dita,
capì che esistevano
persone che erano,
l’uno per l’altra
la parte mancante.   "
-Jojo Moyes, L’ultima lettera d’amore (via paolama)

thecutestofthecute:

In honor of Autumn coming soon, here are some happy dogs that love the fall weather are aren’t afraid to show it. Have a great day everyone.


"   Nel tentavo di evitare il dispiacere, vado a sbattere sempre contro il dolore.   "
-(via storiadiunapiccolaiena)
"   C’è chi ti dice che non ti lascerà mai, e c’è chi, silenziosamente, non ti lascia.   "
-nonpreoccupartiperme (via corpicollisi)
"   La gente si innamora in modi strani, magari solamente sfiorandosi le mani.   "
-Ed Sheeran. (via corpicollisi)
"   The planet is fine. The people are fucked.   "
-George Carlin (via feellng)
"   Come dice un proverbio indiano: se davanti a te vedi tutto grigio sposta l’elefante.   "
-R. Cotroneo (via misterdoor)
"   Hegel dice che il vero umorismo è impensabile senza l’infinito buonumore, ascolta bene, lo dice a chiare lettere: “infinito buonumore”; “unendliche Wohlgemutheit”. Non lo scherno, non la satira, non il sarcasmo. Solo dall’alto dell’infinito buonumore puoi osservare sotto di te l’eterna stupidità degli uomini e riderne.   "
-Milan Kundera, La festa dell’insignificanza (via alfaprivativa)
"  

anziani napoletani al parco.

- Che schifo di città, mammamì. Hai sentito della rapina che hanno fatto a Don Salvatore ncopp a sanità? -

- Eh, e certo che ho sentito Gennà. Che schifo, che indecenza, chill teneva ottant’anni: gli hanno scippato la pensione, e l’hanno pure preso a calci! ma dove andremo a finire, dico io?

- e pensa che chi ha fatto la rapina era un ragazzino! Un ragazzino delinquente, ma che schifezza, ma dove viviamo? ma dove andremo a finire se non c’è più rispetto nemmeno per gli anziani?-

- Che schifo, che indecenza, Gennà. -

- che schif. E a proposito, hai sentito del carabiniere che ha sparato l’altro giorno? -

- che schifo gennà, è un’indecenza. -

- Chillu povero guajone, che per l’amor di dio, nun era proprio nu santo, certo ha fatto qualche rapina, qualche scippo, qualche cosuccia così, ma mo’ non stava facendo niente di male! quello si stava andando a divertire con gli amici, e non s’è fermato allo stop, e chillu sbirr e mmerd gli ha sparato! -

- E’ un’indecenza Gennà, un’indecenza. Ma dove andremo a finire se non c’è più rispetto nemmeno per i giovani? Se non possiamo più fidarci nemmeno delle autorità? -

- che schifo di città. Una bomba ci vuole, una bomba atomica che spazza via tutt cos e tutti quanti. I buoni e i malament -

- hai ragione, Gennà, che schifo. Una bomba, è l’unico modo -

- e a proposito hai saputo di quella bomba che hanno sganciato sul quartiere Scampia ? Ha spazzato via tutt cos, i buoni, ma pure la povera gente, quella povera gente che si guadagnava onestamente da vivere -

- che schifo, ma come si fa a sganciare una bomba? è un’indecenza, ma dove andremo a finire se non si ha più rispetto per la povera gente che si guadagna da vivere onestamente? -

- Che schifo, un’indecenza. Una bomba ce vulesse. -

- un’altra bomba, Gennà? -

- Una bomba sganciata su chi ha sganciato la bomba. Che schifo -

- e tieni ragione, che schifo di città. Un’indecenza, ma come si fa? -

  "
-Francesco Ebbasta (via alfaprivativa)
like
dakotabaudelaire:

"Mi dispiace, piccola, ci sono delle cose che devo dirti e mi restano solo pochi momenti. Mi dispiace per tutto ciò che non potrò mai darti non ti comprerò mai un hamburgher gigante a 4 piani, niente supermega. Non ti farò mai sorridere. Volevo soltanto invecchiare insieme a te come due vecchie tartarughe che ridono contandosi le rughe insieme, al capolinea, sul lago del tuo dipinto, quello era il nostro Paradiso. Abbiamo molto da perdere: libri, pisolini, baci e litigi o Dio ne abbiamo avuti di straordinari dei quali ti ringrazio e grazie di ogni gesto gentile. Grazie per i nostri figli per la prima volta che li ho visti e per avermi sempre fatto sentire orgoglioso di te. Per latua forza, per la tua dolcezza per come eri e come sei per come ho sempre desiderato toccarti, Dio eri tutta la mia vita! E ti chiedo scusa per tutte le volte che ho fallito con te,specialmente questa."



[ Al di là dei Sogni ]
like
dakotabaudelaire:

“«Tu, Travis Maddox, sei sexy quando non fai lo stronzo», disse
con un sorriso da ubriaca che le deformò la bocca.
«Uh… grazie», risposi afferrandola meglio.
Mi accarezzò la guancia. «Sai cosa, signor Maddox?»
«Cosa, piccola?» Si fece seria. «In un’altra vita
potrei amarti.» La fissai per un istante scrutando nei suoi occhi appannati.Era sbronza, ma in quel momento non mi sembrò fuori luogo credere che fosse vero. «Io potrei amarti in questa.»
Lei piegò la testa e mi premette le labbra sull’angolo della bocca.
Voleva baciarmi, ma aveva sbagliato mira. Si scostò e lasciò
cadere la testa sulla mia spalla. Mi guardai attorno: chi era ancora
sobrio era rimasto di sasso di fronte alla scena.”

[ Il mio disastro sei tu ]